Poetry box 2 (Al quadrato)

Performance di Filippo Papa

Poesie di




Dopo il grande successo della prima “Poetry Box” vincitrice del premio “Maestri a Milano 2022” l’artista, Filippo Papa, in collaborazione con il poeta e scrittore Joan Josep Barcelo hanno presentato “Poetry Box 2”.


Poetry box è un atto d’amore…


La performance ha lo scopo di rappresentare l’amore, il contatto e la forza della poesia fondando le sue solide radici sul concetto di “LIBERTÀ”.

L’artista con l’espressione del suo corpo e il poeta, Barcelo, con la forza della parola racconteranno una storia intrisa di “anima”.


Poetry Box 2 = Poetry Box al quadrato

L’integrazione del numero 2 sul titolo determina la seconda edizione della performance e la sua evoluzione “al quadrato”, un processo che si trasforma, imprescindibilmente, in un pensiero superiore.

I fatti storici ci narrano di prigioni delle idee e di privazioni della libertà, ingabbiando, paradossalmente, l'individuo a una prigione di solitudine interiore. L'arte, all'interno di questo scenario, può portarci a riflettere sulla società, sulle sue dinamiche e raccontarle. Papa e Barcelo portano l’atto performativo già espresso con la prima “Poetry box” ad un livello successivo. Dalla denuncia contro la violenza sulle donne nasce un messaggio “universale”. Un “URLO CONTRO LA VIOLENZA”.





Asti Art Gallery


La performance si è svolta all’interno della prima edizione della Biennale d’Arte Internazionale di Asti”, nel Vernissage organizzato da Pablo Toussaint e Romina Tondo con il critico Roberto Portinari. L’artista Papa chiuso nella Poetry box trasparente, già tracciata dal passaggio dei primi poeti che vi hanno scritto e, accompagnato dalle poesie di Barcelo si è animato istintivamente all'ascolto interpretando con i movimenti del corpo le sue parole.

A differenza della prima performance abbiamo visto subentrare un nuovo elemento in quanto il performer è entrato nella box con il suo smartphone e da dentro la sua prigione trasparente ha fotografato il mondo esterno.

L’atto di fotografare ha una doppia chiave di lettura, la prima legata alla figura professionale di Papa che oltre ad essere un performer è anche fotografo, mentre la seconda cita il mondo dei social network e l’atto quotidiano di condividere il quotidiano che ci circonda. Paradossalmente, i social network quando abusati possono diventare loro stessi una reclusione dell’essere umano in quanto la realtà e il modo di vivere vengono distorti e il confine tra finzione e realtà diventa sempre più labile. La libertà di pensiero e di parola vengono inglobati nel fallace “metaverso”.


A conclusione della performance, dopo le letture di Barcelo, tutti gli ospiti dell’evento, in un atto corale d’amore, hanno potuto scrivere sulla box una frase significativa diventando anche essi una traccia indelebile in cui tempo, corpo e anima si sono inevitabilmente fuse.





Poetry Box rimane come installazione


La “Box” è rimasta come installazione all’interno degli spazi espositivi della Asti Art Gallery di Asti. Tutti i visitatori della Biennale d’Arte potranno lasciare un messaggio di amore, di pace e di libertà sia all’interno che all’esterno della Poetry Box.

28 visualizzazioni0 commenti